I FONDAMENTI DELLA NOSTRA SCUOLA PRIMARIA

Il valore della relazione umana e l'importanza dell'unicita' e dono di ogni singolo bambino e' il fondamento che caratterizza la pedagogia calasanziana. Premessa fondamentale del nostro progetto educativo è perciò la conoscenza del bambino, che si presenta con la sua personalità e la sua storia, con il suo bagaglio di conoscenze e di esperienze, il suo modo di essere, di comunicare, di conoscere.

Il bambino vivendo ed esprimendosi nella sua peculiare unicità, vive l'esperienza del confronto e della quotidiana condivisione. Esperienze fondamentali, che se vissute con impegno e profondita', permettono la nascita di sinergie profonde. Sinergie che facilitano l'apertura a nuove conoscenze e che sollecitano il bambino ad ampliare gli orizzonti del mondo in cui vive.

E` necessario, perciò, accogliere, comprendere e valorizzare le domande e i bisogni degli alunni, attraverso l’ascolto e la costruzione di un percorso formativo condiviso, con il contributo di tutti i soggetti protagonisti: bambini, genitori ed insegnanti. Infatti, questa è la condizione preliminare per impostare e realizzare, pur nella diversità e nella specificità degli apporti, un progetto educativo- didattico unitario che sappia rispondere ai bisogni formativi del gruppo classe e sia sottoposto ad una verifica constante e sistematica.


LE FINALITA' EDUCATIVE E DIDATTICHE

Al centro dell’intero progetto educativo- didattico c’è il bambino, quale persona unica e irripetibile che merita attenzione per ogni sua esigenza di espressività e di creatività. In questa prospettiva la sua formazione sarà solida e basata su attività meta cognitive che potranno essere poi trasferite facilmente in contesti extrascolastici così da rendere il bambino autonomo nelle scelte e nel pensiero.

Le finalità generali del nostro Istituto Calasanziano costituiscono il presupposto per la stesura della progettazione curricolare:

- Creare un contesto ricco e motivante, che stimoli ciascun alunno a partecipare in prima persona alla vita scolastica, diventandone protagonista

- Ascoltare il bambino e valorizzarlo perché acquisti fiducia in se stesso e sviluppi autostima, rendendosi così gradualmente autonomo e responsabile

- Educare all’impegno e al senso di responsabilità

- Promuovere un atteggiamento attivo e di ricerca, che tenga conto delle esperienze pregresse (scolastiche ed extrascolastiche) e dell’innata curiosità di conoscere ciò che è nuovo

- Favorire i lavori di gruppo, affinché l’alunno impari a collaborare con gli altri, rispettando le idee e i contributi dei compagni, vivendo le diversità di opinione come ricchezza e risorsa

- Promuovere un atteggiamento positivo e propositivo nei confronti dell’esperienza scolastica

- Contribuire allo sviluppo della capacità critica, per poter interrogare la realtà e utilizzare strategia diverse per trovare le risposte.


ANALISI DEI BISOGNI

Lo sviluppo armonico ed integrale della personalità degli alunni implica il riconoscimento di esigenze di ordine materiale e spirituale e , considerate le diverse età dell’utenza, il rispetto delle dimensioni di sviluppo a cui riferire anche i seguenti bisogni:

- bisogno di esprimere la propria identità fisica e psicologica;

- bisogno di dare senso alle proprie esperienze;

- bisogno di valorizzare la dimensione spirituale;

- bisogno di muoversi in un contesto ricco e motivante;

- bisogno di sentirsi amato dell’adulto e dal coetaneo;

- bisogno di conoscere;

- bisogno di comunicare, utilizzando più forme espressive;

- bisogno di fare esperienze, di manipolare, di esplorare e ricercare;

- bisogno di stabilire delle relazioni positive con gli altri, duali, a piccolo gruppo e grande gruppo;

- bisogno di adattarsi in modo flessibile alle nuove situazioni.


INTEGRAZIONE

E` motivo di orgoglio e di soddisfazione per la nostra scuola aprire le porte, e soprattutto i cuori, all’integrazione di tutti i bambini, anche provenienti da culture diverse, che vivono disagi o che non sono riusciti ad inseristi in altri contesti.

Nel nostro progetto educativo l’ “integrazione” rientra nel percorso formativo degli alunni. Il bambino sarà educato a questo valore e gli adulti, siano essi educatori o genitori, lo guideranno e accompagneranno in questa esperienza.


ACCOGLIENZA

Il presupposto pedagogico ed educativo che sta alla base dei progetti di accoglienza è quello di consentire agli alunni un inserimento efficace ed incisivo, non traumatico, attraverso la conoscenza degli insegnanti, della nuova struttura scolastica e dei compagni che già ne fanno parte.

La nuova esperienza scolastica potrà così iniziare per ogni bambino con l’input emotivo a scoprire ciò che è nuovo, senza timori. Per questa motivo l’accoglienza dei bambini nuovi nella scuola dell’infanzia e primaria avviene in modo graduale e scaglionato condividendo passo per passo con le famiglie tutto il percorso di inserimento.


USCITE

I docenti prevedono uscite e viaggi di istruzione nell’ambito del progetto educativo- didattico. Le visite di istruzione si pongono come opportunità per approfondire le proprie conoscenze, integrandole con esperienze extrascolastiche e come momenti che favoriscono la socializzazione, l’affettività e il senso di appartenenza al gruppo.

Visitiamo parchi naturali, musei, località di interesse storico e paesaggistico. Nell’ambito delle attività di ricerca scientifica e dei progetti legati alla conoscenza dell’ambiente prevediamo anche escursioni sul territorio.